Tour virtuale nella Scienza

Dad  Museo del Balì, tour virtuale nella scienza

Il Museo in un click!

Nell'era del Covid-19 al via la nuova proposta del Museo del Balì per supportare gli insegnanti nella didattica a distanza.

Per rispondere alle nuove esigenze della Scuola nell’attuale situazione sanitaria, il Museo del Balì ha elaborato una sua personale didattica a distanza che garantisce attività di qualità nel massimo rispetto delle misure di sicurezza e che rappresenta un ottimo compromesso anche per chi, trovandosi fisicamente lontano dal museo, desideri comunque conoscerne la realtà e sfruttarne le potenzialità "in remoto" senza i gravosi costi di trasporto.

L’attività si propone di promuovere l’insegnamento delle materie STEM con il metodo della didattica informale, settore nel quale il Museo del Balì vanta una lunga esperienza. 

La proposta consiste in una nuova modalità di fruizione delle sale del museo in cui sarà possibile effettuare un tour virtuale in diretta, una vera e propria visita guidata e interattiva direttamente in aula o da casa.

I docenti avranno la possibilità di scegliere una o più sale a seconda degli argomenti che vogliono trattare; i ragazzi, collegati da remoto, potranno osservare il funzionamento delle postazioni e, attraverso gli stimoli forniti dall’animatore, potranno rispondere a domande e svolgere esercizi relativi ai fenomeni scientifici mostrati grazie a una piattaforma interattiva ad hoc.

 

Obiettivi

  • Sviluppo di competenze nel lavoro in aula digitale, utilizzando informazioni in maniera interattiva.
  • Acquisizione di capacità logiche e di problem-solving (imparare a trarre conseguenze logiche da premesse date), sulla base sia di conoscenze pregresse rielaborate da esperienze personali sia di conoscenze acquisite durante l’attività con l’animatore. 
  • Sperimentazione del metodo scientifico (fare ipotesi e riconoscere l’errore come ricerca e perfezionamento dei meccanismi atti a produrre le conoscenze)
  • Riflessione sui fatti sia individualmente sia in gruppo, permettendo a ciascuno di esprimere le proprie potenzialità e abilità sociali.

 

Target

L’attività è adatta sia per la scuola Primaria (4° e 5° classe) che per la Secondaria (I° e II°). Gli argomenti saranno calibrati a seconda della fascia di età dell’utenza.

 

Durata

L'attività dura 2 ore scolastiche per ogni sala.

È possibile prenotare più sale per una o più classi e concordare con la Segreteria Didattica del museo un calendario degli appuntamenti.

 

Costi e modalità di pagamento

L'attività ha un costo di 90 euro a classe (massimo 30 alunni).

Il pagamento si effettua tramite bonifico bancario anticipato a 7 giorni dalla data concordata per l'attività a fronte del quale sarà emessa regolare fattura elettronica all'Istituto scolastico. A tal fine è stato approntata una bozza di contratto tra la Fondazione che gestisce il museo e l'Istituto Scolastico scaricabile dal paragrafo sottostante con tutte le indicazioni necessarie. 

Il pagamento andrà effettuato alle seguenti coordinate (che saranno comunque indicate nel contratto):

INTESTAZIONE: Fondazione "Villa del Balì"
BANCA : CREDITO VALTELLINESE S.C.
FILIALE: AGENZIA DI CALCINELLI
IBAN: IT16H0521609362000000010813
CAUSALE: numero della fattura

Si segnala, inoltre, che la fattura sarà maggiorata di 2 euro per la marca da bollo data dall'esenzione IVA (art. 4 comma 4 D.P.R.26/10/1972 n°633), eccetto in caso di importi inferiori ad € 77,47.

 

Modalità di prenotazione

L'attività è su prenotazione. Per prenotare è sufficiente seguire i seguenti passaggi:

1. Concorda data e ora di svolgimento dell'attività contattando la Segreteria Didattica del museo in uno dei seguenti modi:

  • telefonare la Segreteria Didattica del Museo dal martedì al venerdì dalle 14:00 alle 16:00, orari in cui viene offerto un servizio dedicato;
  • inviare una e-mail a scuole@museodelbali.it.

2. Scarica contratto Museo-Scuola da consegnare alla Segreteria Amministrativa dell'Istituto Scolastico affinché lo compili in ogni sua parte e te lo restituisca.

3. Compila un form di prenotazione in cui, oltre a indicare alcuni dati sull'attività, dovrai allegare il contratto Museo-Scuola debitamente compilato dalla Segreteria Amministrativa dell'Istituto scolastico. 

4. La Segreteria Didattica del Museo confermerà la prenotazione agli indirizzi e-mail comunicati sul form. Ti preghiamo di controllare attentamente tale indirizzo e di rileggere il form in ogni sua parte.
In caso di annullamento invia una mail a scuole@museodelbali.it specificando il giorno della visita e il nome della scuola indicato sul modulo.
 

Cosa serve

DA SCUOLA: collegamento internet, webcam, microfono, casse audio, sistema di videoproiezione (anche LIM). 

DA CASA: computer collegato a internet.

Non ti preoccupare per i dettagli tecnici: se la scuola è attrezzata per fare didattica a distanza, è possibile fare anche questa attività. Nei casi più particolari saremo noi che cercheremo di adattarci alle possibilità della scuola. 

 

Punti di forza

  • 6 sale a disposizione a seconda dei temi: astronomia, elettromagnetismo, matematica, forze, onde e luce (per ciascuna sala è possibile visionare la descrizione di ogni postazione da qui). 
  • 1 osservatorio astronomico con strumentazione semi-professionale per svolgere attività e laboratori in remoto, acquisire ed elaborare dati veri e conseguire misure scientifiche inerenti argomenti curricolari.
  • Didattica informale ed interattiva che stimola curiosità, senso critico e autoapprendimento.
  • Presenza dell'animatore scientifico in diretta per svolgere gli esperimenti utilizzando le postazioni museali.
  • Analisi finale guidata degli obiettivi raggiunti.

 

Modalità di svolgimento

L’attività sarà composta principalmente da tre fasi:

  1. L’animatore scientifico mostrerà la postazione interattiva, ponendo l’attenzione su alcuni aspetti del suo funzionamento, ma senza spiegare ogni dettaglio del fenomeno per lasciare spazio al ragionamento individuale o di gruppo.
  2. Attraverso una piattaforma interattiva ad hoc, gli studenti saranno invitati a fare collegamenti e deduzioni riguardanti il fenomeno appena osservato, anche mettendolo in relazione con esperienze già acquisite nel quotidiano: dovranno confrontarsi con alcuni esercizi che potranno svolgere cliccando su pulsanti direttamente dalla piattaforma.
  3. L’animatore scientifico spiegherà il corretto fenomeno mostrato dalla postazione, commentando anche i risultati dei test appena svolti. Nota bene: l’animatore non vedrà chi avrà risposto correttamente e chi no, ma solo la percentuale di risposte giuste e sbagliate, in modo che, in un’ottica di presa di coscienza individuale dell’eventuale errore e di possibilità di correggersi e migliorare, si possa creare un dibattito sereno.

Questa procedura sarà applicata ad ogni postazione prevista nel tour.

 

Percorsi

Astronomia: concetto dello Spazio-Tempo, leggi di gravitazione e di Keplero, differenza tra massa e peso. 

Elettromagnetismo: cariche elettrostatiche, potenziale elettrico, isolante e conduttore, leggi di Gauss, correnti parassite e legge di Faraday. 

Matematica: insiemi numeri, cardinalità e numeri primi, curva di Gauss e probabilità, matematica del caos, teorema di Pitagora ed Euclide.

Momenti e forze: urti elastici e anelastici, conservazione dell'energia e quantità di moto, fluidodinamica, teorema di Bernoulli, leve e carrucole. 

Onde: longitudinali e trasversali, stazionarie, interferenza, nodi ed antinodi, frequenze e periodo

Luce: ottica geometrica, sintesi dei colori, fluorescenza e fosforescenza, spettro visibile e non, banco ottico

E in più..

Osservatorio solare: spettro e macchie solari, granulazione, filtri al calcio e idrogeno

Osservatorio notturno: distanze luce, magnitudine apparente e reale, coordinate celesti

 

FAQ

Ecco di seguito le risposte alle domande più frequenti fatte durante l'open day docenti del 12 novembre scorso.

  • È possibile rivedere la diretta dell’Open Day? Sì la diretta è stata salvata sia sulla pagina facebook del museo sia sul canale youtube.
  • È possibile assistere con più di una classe? No, l’attività è pensata per una classe per volta perchè altrimenti si perderebbe l’interazione con gli alunni.
  • In 2 ore di visita si vede solo una stanza? Sì, perchè ad ogni stanza viene spiegato l’argomento, provati gli exhibit e vengono aggiunti alcuni esperimenti complementari che di solito si facevano durante i laboratori. Durante le visite di prova ci siamo accorti che in 1 ora si riuscivano a spiegare a malapena un paio di exhibit.
  • È previsto uno sconto per più classi? Le classi devono scegliere la stessa stanza? Sì, è previsto uno sconto se lo stesso Istituto Scolastico svolge più attività, siano esse con la stessa classe o con classi diverse. L’entità dello sconto dipende dal numero di attività e dal numero di classi coinvolte. Per questo motivo verrà fatto preventivo ad hoc di volta in volta. Ogni classe può scegliere stanze diverse. 

Se hai qualche altra domanda, scrivici pure a scuole@museodelbali.it!