Tour virtuale nella Scienza

Dad  Museo del Balì, tour virtuale nella scienza

Il Museo in un click!

Nell'era del Covid-19 al via la nuova proposta del Museo del Balì per supportare gli insegnanti nella didattica a distanza.

Per rispondere alle nuove esigenze della Scuola nell’attuale situazione sanitaria, il Museo del Balì ha elaborato una sua personale didattica a distanza che garantisce attività di qualità nel massimo rispetto delle misure di sicurezza e che rappresenta un ottimo compromesso anche per chi, trovandosi fisicamente lontano dal museo, desideri comunque conoscerne la realtà e sfruttarne le potenzialità "in remoto" senza i gravosi costi di trasporto.

L’attività si propone di promuovere l’insegnamento delle materie STEM con il metodo della didattica informale, settore nel quale il Museo del Balì vanta una lunga esperienza. 

La proposta consiste in una nuova modalità di fruizione delle sale del museo in cui sarà possibile effettuare un tour virtuale in diretta, una vera e propria visita guidata e interattiva direttamente in aula o da casa.

I docenti avranno la possibilità di scegliere una o più sale a seconda degli argomenti che vogliono trattare; i ragazzi, collegati da remoto, potranno osservare il funzionamento delle postazioni e, attraverso gli stimoli forniti dall’animatore, potranno rispondere a domande e svolgere esercizi relativi ai fenomeni scientifici mostrati grazie a una piattaforma interattiva ad hoc.

 

Obiettivi

  • Sviluppo di competenze nel lavoro in aula digitale, utilizzando informazioni in maniera interattiva.
  • Acquisizione di capacità logiche e di problem-solving (imparare a trarre conseguenze logiche da premesse date), sulla base sia di conoscenze pregresse rielaborate da esperienze personali sia di conoscenze acquisite durante l’attività con l’animatore. 
  • Sperimentazione del metodo scientifico (fare ipotesi e riconoscere l’errore come ricerca e perfezionamento dei meccanismi atti a produrre le conoscenze)
  • Riflessione sui fatti sia individualmente sia in gruppo, permettendo a ciascuno di esprimere le proprie potenzialità e abilità sociali.

 

Target

L’attività è adatta sia per la scuola Primaria che per la Secondaria (I e II grado). Gli argomenti saranno calibrati a seconda della fascia di età dell’utenza.

 

Durata

L'attività dura 1 ora scolastica per ogni sala.

È possibile prenotare più sale e concordare con la Segreteria Didattica un calendario degli appuntamenti.

 

Costo

L'attività ha un costo di 60 euro a classe max 30 alunni con un pagamento anticipato tramite bonifico (sarà emessa regolare fattura elettronica all'Istituto Scolastico). 

Consulta la pagina dedicata alle prenotazioni scolastiche per tutte le informazioni sui pagamenti.

 

Modalità di prenotazione

L'attività è su prenotazione. Per concordare la data e l'orario dell'attività, telefona alla Segreteria Didattica del museo allo 0721 892390 interno 2 (da lunedì a venerdì dalle 9:00 alle 13:00) oppure invia una e-mail a scuole@museodelbali.it .

Consulta la pagina dedicata alle prenotazioni scolastiche per tutte le informazioni in merito.

 

Cosa serve

Collegamento internet, monitor, microfono, casse audio, sistema di videoproiezione (anche LIM). 

Per i dettagli tecnici delle modalità di collegamento telefonare alla Segreteria Didattica del museo.

     

    Punti di forza

    • 6 sale a disposizione a seconda dei temi: astronomia, elettromagnetismo, matematica, forze, onde e luce (per ciascuna sala è possibile visionare la descrizione di ogni postazione da qui) 
    • Didattica informale ed interattiva che stimola curiosità, senso critico e autoapprendimento
    • Presenza dell'animatore scientifico in diretta per svolgere gli esperimenti utilizzando le postazioni museali
    • Analisi finale guidata degli obiettivi raggiunti

     

    Modalità di svolgimento

    L’attività sarà composta principalmente da tre fasi:

    1. L’animatore scientifico mostrerà la postazione interattiva, ponendo l’attenzione su alcuni aspetti del suo funzionamento, ma senza spiegare ogni dettaglio del fenomeno per lasciare spazio al ragionamento individuale o di gruppo.
    2. Attraverso una piattaforma interattiva ad hoc, gli studenti saranno invitati a fare collegamenti e deduzioni riguardanti il fenomeno appena osservato, anche mettendolo in relazione con esperienze già acquisite nel quotidiano: dovranno confrontarsi con alcuni esercizi che potranno svolgere cliccando su pulsanti direttamente dalla piattaforma.
    3. L’animatore scientifico spiegherà il corretto fenomeno mostrato dalla postazione, commentando anche i risultati dei test appena svolti. Nota bene: l’animatore non vedrà chi avrà risposto correttamente e chi no, ma solo la percentuale di risposte giuste e sbagliate, in modo che, in un’ottica di presa di coscienza individuale dell’eventuale errore e di possibilità di correggersi e migliorare, si possa creare un dibattito sereno.

    La procedura sopra descritta sarà applicata ad ogni postazione prevista nel tour.

    Per chi desideri approfondire gli argomenti trattati, sarà possibile richiedere materiale PDF con dispense, esercizi ed esperimenti suggeriti da utilizzare in classe in autonomia post incontro.